Copy
Newsletter #23 - Giugno 2016

Comporre una vita: la legge sul “Dopo di noi” per ricostruire un progetto di futuro



 
Approvata finalmente la legge sul "dopo di noi"! “Comporre una vita significa reimmaginare continuamente il futuro e reinterpretare continuamente il passato per dare un significato al presente”. Le parole dell’antropologa e scrittrice statunitense Mary Catherine Bateson rendono appieno il senso del costruire con cui ognuno di noi ha a che fare durante la propria vita. Un concetto, questo, che vale maggiormente per chi è più fragile.
Il costruire è una dimensione complessa, nella quale intervengono diversi fattori, e tra questi la disabilità irrompe nel progetto familiare come sinonimo di interruzione di un progetto, dell’arrestarsi del tempo futuro, di un tempo “previsto diversamente”. Talvolta ogni progettualità sembra impossibile. Come riuscire allora a guardare avanti non è facile dirlo, ma è possibile ancora ricostruire uno sguardo gettato nel futuro, nella possibilità, nel poter-essere.
È in questo contesto che si inserisce la legge sul "Dopo di noi", approvata in via definitiva dalla Camera dei deputati con l’obiettivo di fornire un’assistenza migliore alle persone con disabilità gravi e alle loro famiglie, delineando uno scenario inedito e positivo: la possibilità di dare vita a percorsi individualizzati che tengono conto delle specificità delle persone. Perché la disabilità è sì un handicap, ma è anche una dimensione che può e deve essere valorizzata.
Diversamente abili non deve rimanere un termine politically correct, ma deve sostanziarsi di significato nella realtà quotidiana attraverso un sostegno concreto che abbandoni la logica del pietismo e punti, invece, all’autodeterminazione. Il cammino esistenziale si realizza in un orizzonte costituito dalle molteplici possibilità entro cui ciascuno esprime la propria libertà di scegliere, sospeso tra le “infinite possibilità” e la “necessità”, i vincoli della situazione con quanto di immodificabile è presente in essa, ma anche con quanto di sempre possibile nell’apertura alla scelta, alla responsabilità, al progetto, poiché tutta l’esistenza umana si snoda tra la necessità e la libertà di superamento attraverso un progetto.
Davanti alla disabilità di un figlio per i genitori si pone il dilemma della relazione tra il limite e la possibilità. Il limite è quell’invalicabile che fa parte dell’esistenza e presuppone un continuo ri-progettarci in funzione dei limiti riconosciuti e accettati. Il progetto apre a perenni margini di speranza e perenne possibilità di scegliersi per la vita.
Per la prima volta si ha il coraggio di guardare oltre i confini dell’istituzionalizzazione per quel “dopo” che preoccupa e angoscia in Italia centinaia di genitori e familiari. Sgravi fiscali, esenzioni e incentivi per la stipula di polizze assicurative, trust e trasferimenti di beni e diritti post-mortem: tutti questi strumenti permetteranno ai genitori di vivere con meno angoscia per il futuro del proprio figlio disabile. A quest’ultimo diamo una grande possibilità, quella appunto di “comporre una vita”. La sua vita. 
 
A "Buongiorno Reggio" su Telereggio:
come i figli vivono le separazioni dei genitori

 
Il 10 giugno sono stata ospite in diretta a “Buongiorno Reggio”, la trasmissione del mattino in onda su TeleReggio, per approfondire alcuni aspetti del tema "I bambini imparano quello che vivono". In particolare abbiamo parlato di come i minori vivono le separazioni dei genitori attraverso le tre fasi tipiche: il "clima" che precede la decisione di separarsi, cosa succede durante la separazione (ovvero i "modi" della separazione) in cui spesso i genitori fanno prevalere il loro reciproco rancore e non preservano i figli dai conflitti di coppia e come dovrebbero comportarsi i genitori dopo la separazione per rimanere genitori per sempre.

[Video] Guarda il mio intervento integrale in trasmissione
 
A Bibbiano al convegno
"Quando la notte abita il giorno"

 
Il 27 maggio al teatro Metropolis di Bibbiano con il mio intervento ho concluso la due giorni di lavori dell'affollato e importante convegno “Quando la notte abita il giorno: l’ascolto del minore vittima di abuso sessuale e maltrattamento. Sospetto, rivelazione, assistenza, giustizia”, appuntamento organizzato dall’Unione dei Comuni della Val d’Enza, da Cismai e dall'azienda Usl di Reggio in collaborazione con il Coordinamento regionale per il contrasto alla violenza sui minori. L'iniziativa è nata sia dall’esigenza di un confronto tra tutti gli attori che, a vario titolo, si occupano del tema del maltrattamento e dell’abuso sessuale minorile sia dall’esperienza diretta che il servizio sociale integrato dell’Unione Val d’Enza e l’Ausl di Reggio hanno maturato per aiutare le persone minorenni vittime di violenza, sostenendole nei percorsi di recupero, di cura e di tutela giuridica.
 
A Guastalla per la presentazione del progetto "Dall'integrazione all'inclusione"
 
Il 28 maggio nell’aula magna del polo scolastico Russell di Guastalla ho approfondito gli aspetti più rilevanti della figura dell’educatore. Sono stata invitata in occasione del “Prodigio’s Angels”, la giornata di presentazione delle attività realizzate durante l’anno scolastico 2015-2016 dall’associazione Pro.di.Gio di inclusione degli alunni con disabilità e del ruolo decisivo dell'educazione. Si tratta di un’esperienza nata nell’anno scolastico 2009-2010 per favorire l’integrazione scolastica e sociale degli studenti diversamente abili (e/o con difficoltà sociali o relazionali) che ha previsto la realizzazione di laboratori interni alla scuola e laboratori con attività esterne all'istituto scolastico. Ho apprezzato il lavoro e l'entusiasmo educativo senza il quale l'arte educativa si impoverirebbe irrimediabilmente.
 
Alla festa del Pd di San Martino in Rio per l’incontro “La riforma costituzionale”
 
Il 24 giugno sono stata al Bar Tenda della festa del Partito Democratico di San Martino in Rio per l’incontro pubblico “La riforma costituzionale - Il testo, il territorio, il referendum”, organizzato dal Pd sammartinese e dai Giovani Democratici di San Martino: durante l'incontro ho illustrato, assieme alla consigliera regionale del Pd dell’Emilia-Romagna Roberta Mori, le novità fondamentali introdotte da questa riforma per il futuro dell'Italia.
 
Al Multiplo di Cavriago per il convegno
“Art Bonus: sostieni la cultura”

 
Il 17 giugno al centro culturale Multiplo di Cavriago sono intervenuta al convegno “Art Bonus: sostieni la cultura” per parlare di cultura, arte, giovani e imprese. Ne abbiamo discusso con il sindaco di Cavriago Paolo Burani, l’assessore comunale alle politiche culturali Vania Toni, il presidente di Unindustria Reggio Mauro Severi e il docente dell’Università di Trento Marco Dallari; moderatore il direttore del Resto del Carlino di Reggio Luigi Manfredi. Nell'occasione il Comune ha presentato il progetto Art Bonus, una partnership tra pubblico e privato per lo sviluppo dei servizi culturali che prevede - per i "cittadini mecenati" che intendessero effettuare donazioni a favore degli enti accreditati presso il Ministero dei beni culturali - importanti incentivi fiscali sotto forma di un credito d'imposta pari al 65% del valore delle erogazioni liberali (recuperandoli in 3 anni).
 
Al Partito Democratico di Rolo per l'incontro
"Cyberbullismo e i pericoli della rete"

 
Il 24 giugno al centro Jolly di Rolo ho partecipato all'incontro "Cyberbullismo e i pericoli della rete", organizzato dal circolo locale del Partito Democratico. Durante la serata, presieduta dal segretario del Pd di Rolo Michele Blasotta, abbiamo parlato della necessità di controllare i filtri della navigazione online dei minori e dell'importante azione della scuola nella prevenzione, affiancando i genitori nel loro ruolo educativo e di controllo.
 
A Palazzo Bentivoglio a Gualtieri
per le mostre di Ligabue e Varlin

 
Il 18 giugno ho visitato Palazzo Bentivoglio a Gualtieri per ammirare la mostra di Ligabue e Varlin (pseudonimo di Willy Leopold Guggenheim, uno tra i protagonisti più autentici della pittura del Novecento). La nuova sede permanente del Museo Antonio Ligabue, con un primo nucleo di 60 opere del pittore emiliano, è un'esperienza artistica da non perdere: ringrazio per questo il sindaco di Gualtieri Renzo Bergamini, il vicesindaco Marcello Stecco e Sandro Parmiggiani, che ha organizzato la visita. Esprimo il mio impegno per valorizzare il museo e il complesso monumentale di Gualtieri.
 
Al circolo Pd Reggio 4 per presentare la legge sul diritto di cittadinanza agli stranieri
 
Il 29 maggio nella sede del circolo Pd Reggio 4 ho presentato agli esponenti di comunità di immigrati presenti a Reggio Emilia la legge sul diritto di cittadinanza per gli stranieri. La normativa prevede due nuove fattispecie di acquisizione della cittadinanza italiana: la prima è quella per nascita (il cosiddetto ius soli), riservata a chi è nato in Italia da genitori stranieri di cui almeno uno titolare del diritto di soggiorno permanente o in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo. La seconda riguarda il cosiddetto ius culturae ed è stata pensata per i minori stranieri - nati in Italia o arrivati nel Paese entro il compimento del 12° anno di età - che abbiano frequentato regolarmente per almeno 5 anni uno o più cicli presso istituti appartenenti al sistema nazionale di istruzione o percorsi di istruzione e formazione professionale triennali o quadriennali idonei al conseguimento di una qualifica professionale.

[Video] Guarda il mio intervento integrale
 
A Reggio per l'inaugurazione del Co-RE,
il nuovo centro onco-ematologico

 
L'11 giugno ho partecipato all’inaugurazione del Co-RE, il nuovo centro onco-ematologico dell’arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e dalla generosità di tanti reggiani tramite diverse associazioni. Una bella giornata all'insegna di un incontro tra il curare e il prendersi cura. Al taglio del nastro il presidente del consiglio Matteo Renzi, il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio, il direttore generale dell’ospedale Antonella Messori, il sindaco di Reggio Luca Vecchi, il presidente della Provincia di Reggio Giammaria Manghi e il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.
 
All'Hotel Posta di Reggio con Violante per "Le ragioni del sì" alla riforma costituzionale
 
Il 25 giugno nella Sala del Capitano del Popolo dell’Hotel Posta di Reggio ho assistito all’iniziativa pubblica organizzata dal comitato civico reggiano “Cittadini per il Sì”. Ospite d'onore della giornata è stato il presidente emerito della Camera dei deputati Luciano Violante, che ha spiegato perché sia così importante che anche gli italiani confermino con il referendum la volontà di rinnovare e snellire l'assetto istituzionale del Paese, come prevede la riforma costituzionale approvata dal Parlamento.
 
All'hotel Mercure Astoria per festeggiare il trentennale dello Zonta Club di Reggio
 
L'11 giugno sono stata invitata all'hotel Mercure Astoria per partecipare ai festeggiamenti in occasione del trentennale dello Zonta Club di Reggio: la serata ha visto prima il concerto del soprano Annalisa Ferrarini, accompagnata dalla pianista Elisa Montipò, e a seguire la cena di gala con la consegna della Targa Amelia Earhart.
Approvata alla Camera la legge su educatori e pedagogisti
Il 21 giugno la mia proposta di legge per la disciplina delle figure dell’educatore professionale e del pedagogista ha ricevuto il via libera dell’aula della Camera dei deputati. Adesso, dopo aver concluso il suo iter a Montecitorio, è passata all'esame del Senato con il numero S. 2443. Speriamo che l'approvazione sia celere. Alla legge sarà dedicato a breve un numero unico della mia newsletter sulle iniziative che l'hanno accompagnata.
Alla Camera per la presentazione del "Libro bianco sulla depressione"
Il 22 giugno alla Camera ho partecipato alla presentazione del primo "Libro Bianco sulla depressione" dell'associazione Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna), che include anche una mia prefazione dedicata alla depressione post-partum: una forma che colpisce tra il 10 e il 20% delle donne, ma è ancora oggi sottostimata dalla stessa cultura medica. Spesso è taciuta o negata per lo stigma sociale e gli stereotipi che si porta dietro e frequentemente non viene nemmeno diagnosticata. Questo volume rappresenta allora un risultato di grande rilevanza scientifica per mettere in luce quegli aspetti che riguardano i sentimenti di colpa, vergogna e inadeguatezza al ruolo di madre che si traducono in sintomatologie varie (come insonnia, inappetenza, stanchezza), fino ai deliri veri e propri che possono sfociare in atti aggressivi verso i figli o verso se stesse.

[Video] Guarda la mia intervista
Il mio intervento in aula alla Camera per l'International Missing Children Day
Il 25 maggio, in occasione dell'International Missing Children Day, la giornata internazionale dei bambini e degli adolescenti scomparsi, ho preso la parola durante la seduta della Camera dei deputati per accendere i riflettori su questo dramma dai numeri impressionanti. I bambini scomparsi ogni anno nel mondo, secondo quanto riporta un dossier presentato da Telefono Azzurro, sono oltre 8 milioni: di questi, nel 2015, ben 5.389 solo in Italia. Per il ritrovamento dei minori scomparsi è necessario mettere in campo un sistema di collaborazione efficace coinvolgendo i governi, le forze dell’ordine, i servizi sociali e le associazioni di volontariato, avviare tempestivamente le ricerche ma anche offrire sostegno emotivo e giuridico ai genitori e ai familiari delle vittime, che spesso rimangono abbandonati con il loro dolore e il senso di colpa.

[Video] Guarda il mio intervento integrale
Su Rai GR Parlamento per presentare il "Piano nazionale per l'infanzia"
Il 28 giugno sono stata invitata da Rai GR Parlamento per un approfondimento sui contenuti del "Piano nazionale per l'infanzia" di cui sono stata relatrice nella commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza. In trasmissione ho potuto illustrare i punti fondamentali del provvedimento, confrontandomi con la senatrice del Movimento 5 Stelle Rosetta Enza Blundo, vicepresidente della commissione e relatrice del parere di minoranza.

[Audio] Ascolta il mio intervento integrale
A Roma al convegno di Telefono Azzurro contro la sparizione dei minori
Il 25 maggio, in occasione della Giornata internazionale dei bambini scomparsi, ho partecipato anche al convegno di Telefono Azzurro in programma a Palazzo Ferrajoli a Roma per fare il punto sulle possibili strategie di prevenzione del fenomeno.
A "Zapping" su Rai Radio1 per parlare dei minori migranti scomparsi
Il 26 maggio, all'indomani dell'International Missing Children Day, la giornata internazionale dei bambini scomparsi, sono intervenuta in diretta durante la trasmissione "Zapping" su Rai Radio 1 per parlare in particolare del dramma dei minori migranti scomparsi dopo essere approdati sulle coste italiane. I minori stranieri non accompagnati sono i soggetti più fragili e a questa categoria è riconducibile ben il 40% dei casi di sparizione: nei primi tre mesi del 2016, inoltre, questa percentuale è arrivata addirittura al 76%.

[Audio] Ascolta il mio intervento integrale
Su Radio Cusano Campus: che fine fanno i bambini scomparsi
Ancora per l'International Missing Children Day sono stata chiamata in diretta da Radio Cusano Campus durante la trasmissione "Ho scelto Cusano" per ricordare la tragedia dei bambini e degli adolescenti scomparsi nel mondo e per mantenere alta l'attenzione su un vero e proprio dramma umano, che cancella la presenza stessa di una parte dell'infanzia abbandonandola alle violenze sommerse: lavoro in schiavitù, prostituzione minorile, commercio di organi e brutalità di ogni tipo.

[Audio] Ascolta il mio intervento integrale
La mia intervista a Radio Radicale sulle carceri e sulla pena rieducativa
L'8 giugno sono stata intervistata da Radio Radicale sul contenuto del messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella sulle carceri. Ho espresso il mio apprezzamento per le sue parole sulla necessità di dare concretezza all’articolo 27 della Costituzione per promuovere la funzione rieducativa della pena e il valore dell’umanità della detenzione all’interno degli istituti penitenziari italiani. I dati attestano che quando si promuove la rieducazione e il reinserimento sociale, la percentuale dei casi di recidiva si abbassa sensibilmente: per questo è importante insistere sulla strada del recupero di chi ha sbagliato.

[Audio] Ascolta la mia intervista integrale
Prosegue la collaborazione con la sezione dei blog dell'Huffington Post Italia
Il quotidiano online del gruppo L’Espresso Huffington Post mi ha messo a disposizione uno spazio settimanale per interventi di approfondimento sui temi sociali e politici. Tutti gli articoli in archivio sono consultabili in qualsiasi momento da questa pagina.
Proseguono le mie riflessioni sul sito dell'agenzia di stampa Dire
L'agenzia di stampa Dire mi ha riservato uno spazio sul proprio sito nel quale poter pubblicare articoli, riflessioni e considerazioni sui temi del welfare, del lavoro, dell'educazione, delle criticità sociali ed educative.

Questi i nuovi articoli pubblicati:
Carceri, non per tutti il 2 giugno è una festa: l’appello degli ergastolani
Genitori oltre la separazione: preservare i figli dai conflitti di fedeltà

Online il mio sito web www.vannaiori.it



 
Cari amici, potete anche seguire sul mio sito web la mia attività in Parlamento, nel territorio reggiano e in altre realtà italiane. Troverete le mie idee, il calendario della mie attività politiche, i miei contributi parlamentari, i comunicati stampa e gli interventi video. Potete seguire inoltre il profilo Facebook (per gli scambi quotidiani con gli amici e i follower) e l'account Twitter.
News dalla Camera dei Deputati
Per seguirmi sui social network o per contattarmi via e-mail
www.vannaiori.it
Facebook
Twitter @Vannaio
iori_v@camera.it
Si prega di non rispondere direttamente a questo messaggio perché è stato inviato da un indirizzo non programmato per la ricezione. Scrivere a iori_v@camera.it
Vanna Iori - Deputata del Partito Democratico

II Commissione Giustizia della Camera (segretario)

Commissione bicamerale Infanzia e adolescenza

Referente nazionale del Pd per infanzia e adolescenza
NEWSLETTER PRECEDENTI


Email Marketing Powered by Mailchimp