Copy
Newsletter #32 - Aprile 2017

Avanti, insieme



 
Tra pochi giorni le elezioni primarie indicheranno il segretario del Partito Democratico. La campagna per la leadership si è svolta con toni pacati; i competitor e i loro sostenitori sono ben consapevoli dell'importanza di muoversi in una prospettiva di unità, dove il confronto tra le differenze non metta in discussione l’appartenenza a un medesimo partito, poiché i nemici sono fuori e si chiamano populismo, antipolitica, xenofobia, antieuropeismo.
Appartengono alla nostra storia e alla nostra cultura un patrimonio di idee fondate sulla solidarietà, sui diritti, sull’uguaglianza, sulla scelta e sull’impegno. Le idee condivise, anche nei confronti interni, accrescono la consapevolezza che i risultati sono arrivati ogni volta che la sinistra ha saputo sottrarsi alle divisioni e affermare la sua forza propositiva di partito unito e forte. Alla fine chiunque vinca sarà quindi il segretario di tutti, poiché le diversità e il confronto non devono produrre divisione ma essere stimolo e arricchimento reciproco. Ecco perché dobbiamo andare avanti, insieme, in un cammino condiviso.
In questa logica unitaria ho scelto di sostenere la mozione Renzi-Martina perché ne ho apprezzato l'affermazione dei valori del riformismo, che è necessario consolidare e rilanciare perseguendo un impegno in grado di rispondere ai grandi mutamenti politici ed economici che stanno attraversando l'Italia e l'Europa. Quale idea di partito vogliamo per affrontare queste riforme e fornire risposte efficaci? Un partito autenticamente riformista che, attraverso l’innovazione istituzionale basata su rappresentanza e governabilità, metta al primo posto i diritti per i giovani, il lavoro, le persone in difficoltà, le famiglie con fragilità, investendo sulla sicurezza, l’ambiente, la salute, lo sviluppo sostenibile, la scuola e la cultura, il welfare, la parità di genere. Innanzitutto quindi un partito "pensante" che voglia investire sulla formazione della classe dirigente, aspetto decisivo per il futuro del paese.
Il pensiero però non prescinda dal sentire, poiché ragione e sentimento, mente e cuore devono vedersi attribuiti lo stesso valore. Infatti la capacità di sentire e di farsi carico dei problemi che riguardano la vita quotidiana delle persone è indispensabile alla razionalità dell’agire politico. Per questo l’altra parola chiave della mozione è “cura”, nel senso di prendersi cura, che è il contrario dell’indifferenza: è affermare prioritariamente “ci tengo”, “ho a cuore” i bisogni delle persone. Non a caso “I Care” era il cartellone che don Milani esponeva nella scuola di Barbiana. Solo con questi due pilastri, il pensiero e l’aver a cuore, si può far diventare il partito un luogo vivo, generatore di comunità e di legami territoriali, suscitatore di condivisione, incontri, scambi e compartecipazione. Un partito insomma che non sia distante dalla vita dei cittadini e generatore di antipolitica, ma che sia l’ambito di nuova appartenenza comune, di valori condivisi, che sappia guardare alle sue radici e alla sua storia, tenere saldamente il filo con il passato, per costruire la direzione del futuro.
 
Il mio 25 aprile a Bagnolo in Piano e Praticello di Gattatico per le celebrazioni
del 72° anniversario della Liberazione dell'Italia dal nazifascismo



 
Il 25 aprile di 72 anni fa l’Italia poneva fine all’occupazione nazifascista e intraprendeva il cammino verso la democrazia e la libertà: per questo è stato doveroso ricordare e onorare le tante vittime di quei giorni e allo stesso tempo riaffermare i valori che furono propri della Resistenza e della Liberazione. L'ho fatto intervenendo con un discorso commemorativo a due iniziative organizzate in provincia di Reggio per celebrare quel giorno fondamentale per il futuro del paese: prima in piazza Garibaldi a Bagnolo in Piano con la sindaca Paola Casali, il corteo, la deposizione delle corone ai caduti e le note della banda cittadina; poi a Praticello di Gattatico, a due passi dal Museo Cervi, con il sindaco Gianni Maiola e il coro dei bambini, per continuare a fare memoria di ciò che è stato, a fondamento della democrazia odierna.
 
A "Buongiorno Reggio": gli alfabeti dei sentimenti e l'educazione alla vita emotiva
 
Il 4 aprile sono stata ospite in diretta a "Buongiorno Reggio", la trasmissione del mattino di Telereggio condotta da Stefania Bondavalli, per parlare degli alfabeti dei sentimenti e dell'educazione alla vita emotiva. Soprattutto in riferimento agli atti di violenza giovanile e del branco, questa dimensione dell'esistenza risulta trascurata nell'educazione in ambito scolastico e familiare. occorre perciò accrescere la consapevolezza e la capacità di gestire i propri vissuti nelle giovani generazioni in particolare.

[Video] Guarda il mio intervento integrale in trasmissione
 
A Gualtieri per la serata informativa
“Cyber-bullismo, basta un click!”

 
Il 3 aprile sono stata chiamata a Palazzo Bentivivoglio, a Gualtieri, per intervenire a “Cyber-bullismo, basta un click!”, un incontro di approfondimento per ragazzi, ragazze e genitori sui temi del cyberbullismo e dei pericoli di Internet e dei social network. La quasi totalità dei preadolescenti e degli adolescenti, infatti, è iscritta ad almeno un social network, e il 70% di loro preferisce comunicare in chat che parlare di persona: per questo è quanto mai importante educare i giovani ai sentimenti, dare delle regole e curare la comunicazione tra genitori e figli come azioni di prevenzione a eventuali comportamenti violenti o cattivi nei confronti degli altri o di chiusura in se stessi in caso di atti di bullismo subiti. All'iniziativa, moderata dal regista Domenico Ammendola e introdotta dai saluti dell’assessore comunale Antonella Veronesi, hanno partecipato anche il technical manager Claudio Coni e la docente del laboratorio video di Noveteatro Cinzia Pietribiasi, alla presenza del sindaco di Gualtieri Renzo Bergamini.
 
A Sant’Ilario d'Enza l’incontro “Una buona scuola per una comunità migliore”
 
L'8 aprile al centro culturale Mavarta di Sant’Ilario d’Enza, nel corso dell’incontro rivolto ad amministratori, dirigenti scolastici, docenti e genitori dal titolo “Una buona scuola per una comunità migliore. Riflessioni sul percorso della riforma e sui decreti applicativi”, ho illustrato le deleghe della Legge 107, che dopo un prezioso lavoro collaborativo sono state recentemente approvate in via definitiva dal Consiglio dei ministri: la più innovativa e la più finanziata è quella sul segmento 0-6 anni, con 600 milioni di euro a disposizione in 3 anni. La mattinata ha visto protagonisti anche il deputato del Pd Umberto D'Ottavio, componente della VII Commissione della Camera (Cultura, scuola, Università e ricerca), e la vicepresidente della Provincia di Reggio Ilenia Malavasi.
 
A Scandiano per la serata informativa “Cyber-bullismo, basta un click!”
 
Il 7 aprile al Centro giovani di Scandiano sono intervenuta al secondo incontro “Cyber-bullismo, basta un click!”, un incontro di approfondimento organizzato per riflettere sul tema del cyberbullismo e dei rischi della rete. Durante la serata è stato proiettato il docu-cortometraggio “Era lei Sofia, la più forte di tutte”, diretto dalla docente del laboratorio video di Noveteatro Cinzia Pietribiasi e interpretato dagli allievi e dalle allieve della classe 2B della scuola secondaria di primo grado “Boiardo” di Scandiano.

[Video] Guarda e ascolta il mio intervento
 
All'Università di Reggio per la visita della ministra dell'istruzione Valeria Fedeli
 
Il 3 aprile nell’aula magna dell'Università di Modena e Reggio ho partecipato alla visita della ministra dell’istruzione, dell’università e della ricerca Valeria Fedeli e al seminario “Open education: cluster, culture, tecnologie, infrastrutture”, ascoltando i saluti del rettore Angelo O. Andrisano, del sindaco di Reggio Luca Vecchi e dell’assessore regionale a scuola e università Patrizio Bianchi e gli interventi della stessa ministra Fedeli, del rettore dell’Università Milano Bicocca Cristina Messa, dei docenti di Unimore e di Nando Rinaldi, presidente della Fondazione Scuole e nidi dell'infanzia.
 
La mia intervista sulla Gazzetta di Reggio: "I bonus bebè non bastano, serve un piano"
 
Il 3 aprile la Gazzetta di Reggio ha pubblicato sulla sua edizione cartacea una mia intervista sul tema della denatalità in Italia dal titolo "I bonus bebè non bastano, serve un piano", nella quale ho ribadito che occorre ricominciare a investire sull'infanzia, sul welfare minorile, sui servizi educativi, sul sostegno economico alle famiglie con figli e sulla conciliazione dei tempi di casa e lavoro, se si vuole invertire il trend negativo certificato dall'Istat.

Leggi la trascrizione integrale dell'articolo sul mio sito
 
A Reggio con Delrio, Vecchi e Pagani per
“Avanti, insieme - Con Renzi segretario Pd”

 
Il 10 aprile al centro sociale Buco Magico di Reggio ho partecipato all'iniziativa pubblica “Avanti, insieme” a sostegno della candidatura di Matteo Renzi a segretario del Partito Democratico. Durante la serata sono intervenuti il sindaco di Reggio Luca Vecchi, il ministro delle infrastrutture Graziano Delrio e il coordinatore della mozione Beppe Pagani.
 
Al mercato tra la gente per sostenere la mozione Renzi-Martina alle primarie del Pd
Legge su educatori e pedagogisti: a che punto siamo?
La mia proposta di legge S 2443 "Disciplina delle professioni di educatore professionale socio-pedagogico, educatore professionale socio-sanitario e pedagogista", già approvata alla Camera, è ora in discussione al Senato (relatrice la senatrice Francesca Puglisi) presso la commissione Bilancio e la commissione Cultura.
Al Nazareno con Renzi e Martina in vista delle primarie del Pd del 30 aprile
Il 6 aprile ho partecipato a un incontro al Nazareno (la sede generale del Partito Democratico, a Roma) con Matteo Renzi e Maurizio Martina sull'organizzazione del lavoro in preparazione delle primarie aperte del Pd del prossimo 30 aprile, grazie alle quali iscritti ed elettori indicheranno chi sarà il prossimo segretario nazionale del partito.
La mia intervista radiofonica sulla legge sui minori stranieri non accompagnati
Il 29 marzo ho effettuato un'intervista radio sulla legge per la tutela dei minori stranieri non accompagnati, che proprio quel giorno aveva ricevuto il via libera definitivo della Camera. I minori stranieri non accompagnati arrivati in Italia nel 2016 sono stati oltre 26mila, e di questi circa 7mila sono scomparsi: bambini/e e ragazzi/e in fuga da guerre, povertà e violenze che giungono sulle coste italiane da soli, senza adulti di riferimento, e spesso scompaiono nel gorgo della criminalità organizzata, del lavoro nero, della prostituzione minorile. Con questa legge nasce un sistema di accoglienza e di tutela ben strutturato che agisce anche e soprattutto sul piano della prevenzione: l’Italia raggiunge così un traguardo importante di civiltà e lo fa per prima in Europa, assicurando ai minori stranieri soli una permanenza più sicura o un ricongiungimento con parenti in altri paesi.

[Audio] Ascolta l'intervista integrale
Il mio intervento sulla violenza intrafamiliare a Radio Cusano Campus
Il 20 aprile sono intervenuta in diretta durante la trasmissione "#Genitorisidiventa" su Radio Cusano Campus per parlare della violenza intrafamiliare sulle bambine, sulle ragazze e sulle donne e per fare il punto, a tre anni dalla legge sul femminicidio, su come migliorare e attuare gli interventi di difesa e prevenzione di questo tragico fenomeno.

[Audio] Ascolta l'intervista integrale
Continua la collaborazione con la sezione dei blog dell'Huffington Post
Il quotidiano online del gruppo L’Espresso Huffington Post mi ha messo a disposizione uno spazio settimanale per interventi di approfondimento su temi sociali e politici. Tutti gli articoli in archivio sono consultabili in qualsiasi momento da questa pagina.
Proseguono le mie riflessioni sul sito dell'agenzia di stampa Dire
L'agenzia di stampa Dire mi riserva uno spazio sul proprio sito nel quale poter pubblicare articoli, riflessioni e considerazioni sui temi del welfare, del lavoro, dell'educazione, delle criticità sociali ed educative.

Questi i nuovi articoli pubblicati:
Il premio per la pace alla sindaca di Lampedusa è un riconoscimento alla cultura femminile
Donna, che corpo vogliono che io sia?
Perché la delega della scuola 0-6 può (e deve) aiutare l’infanzia
Giovani, se le domande di senso rimangono senza luoghi dove trovare risposte
Attiva la mia nuova pagina pubblica su Facebook "Vanna Iori Deputata"
Avendo raggiunto la quota massima di 5.000 amicizie sul mio profilo Facebook "Vanna Iori", e a fronte di centinaia di altre richieste di amicizia che purtroppo non posso più accettare, ho aperto la pagina pubblica di Facebook "Vanna Iori Deputata" a cui chiunque può liberamente iscriversi. La pagina viene aggiornata regolarmente con gli stessi contenuti presenti nel profilo "Vanna Iori".
 
A San Martino in Rio per presentare la mozione Renzi-Martina durante il confronto per le primarie del Pd
 
A Bibbiano per la chiusura della campagna reggiana della mozione Renzi-Martina con Paolo Calvano

Online il mio sito web www.vannaiori.it



 
Cari amici, potete anche seguire sul mio sito web la mia attività in Parlamento, nel territorio reggiano e in altre realtà italiane. Troverete le mie idee, il calendario della mie attività politiche, i miei contributi parlamentari, i comunicati stampa e gli interventi video. Potete seguire inoltre il profilo Facebook (per gli scambi quotidiani con gli amici e i follower) e l'account Twitter.
News dalla Camera dei Deputati
Protezione dei minori stranieri non accompagnati

Candidabilità, eleggibilità e ricollocamento dei magistrati
 
Il decreto-legge voucher e appalti
 
Per seguirmi sui social network o per contattarmi via e-mail
www.vannaiori.it
Facebook
Twitter @Vannaio
iori_v@camera.it
Si prega di non rispondere direttamente a questo messaggio perché è stato inviato da un indirizzo non programmato per la ricezione. Scrivere a iori_v@camera.it
Vanna Iori - Deputata del Partito Democratico

II Commissione Giustizia della Camera (segretario)

Commissione bicamerale Infanzia e adolescenza

Referente nazionale del Pd per infanzia e adolescenza
NEWSLETTER PRECEDENTI


Email Marketing Powered by Mailchimp