Copy
Newsletter #26 - Ottobre 2016

Referendum: il presente della politica
tra memoria e progetto



 
Il tempo della politica nel nostro paese è in queste settimane scandito dalla campagna referendaria sulla riforma costituzionale e dall’attesa di un esito: il 4 dicembre. Dopo il risultato, questo presente del conflitto tra il "Sì" e il "No" diventerà il passato. E avremo divisioni da ricomporre nel dialogo del giorno dopo. Tanto più questo nostro presente sarà usato per il dialogo, tanto minori saranno le macerie da recuperare e le fatiche per ricostruire un futuro politico.
Il tempo per una buona politica tiene sempre assieme il passato (tempo della memoria), il presente (tempo che viviamo) e il futuro (tempo del progetto). Tempi inseparabili dove si intrecciano i valori del passato e lo sguardo alla progettualità del futuro. Non il futuro dei sondaggi o il passato di rancori o il calcolo dei posizionamenti nel presente.
Il passato non è mai svanito per sempre, concluso, senza più relazioni con il presente. Anzi, la memoria in politica è decisiva perché (sembra un paradosso) “produce” quel passato che diventa importante e significativo per noi che lo guardiamo sempre dal presente. E la narrazione è la testimonianza che lo sottrae all’oblio.
Una politica del rimpianto (o del rancore) permane invece “intrappolata” nel passato e si ritrae dal presente e vivo. Ogni progetto politico diventa perciò “patologico” quando non si proietta più nelle possibilità del futuro. In questo senso la storia e le memoria ci parlano per orientare il futuro nella progettazione politica che racchiude tutta la strada percorsa ma “la spinge in avanti” e s’immette in un futuro così come ce lo prefiguriamo ora.
Non sempre la meta sarà raggiunta. Ogni scelta implica il rischio e la possibilità del fallimento. Ma il progetto politico che dà senso all’azione presente è sempre in vista di un fine collettivo e sociale che è la meta del proprio procedere (o almeno dovrebbe esserlo, sempre che non ci si perda in polemiche vuote).
Ecco perché la sfida referendaria di oggi deve sottrarsi ai toni troppo conflittuali che renderebbero il futuro un’avventura. È l’invito che ci viene anche dal presidente Mattarella: fare della campagna referendaria un confronto costruttivo, consapevoli che vi sarà un “dopo” da gestire. Il fluire dell’evoluzione politica è quindi un’incessante attività modificatrice, sospinta dalla speranza e sostenuta dalla volontà, tra memoria e progetto.
 
A “Buongiorno Reggio” su Telereggio per parlare di bullismo e cyberbullismo
 
Il 26 settembre sono stata ospite in diretta a “Buongiorno Reggio”, la trasmissione del mattino in onda su Telereggio, condotta da Stefania Bondavalli, per parlare della nuova legge relativa alle disposizioni per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni del bullismo e del cyberbullismo, recentemente approvata dalla Camera dei deputati.

[Video] Guarda il mio intervento integrale
 
A Bibbiano per l'inaugurazione del centro di sostegno psicologico per minori "La Cura"
 
Il 24 settembre a Bibbiano, assieme al sindaco Andrea Carletti, al presidente dell'Unione dei Comuni Val d'Enza Paolo Colli e al direttore del distretto di Castelnuovo Monti e Montecchio Sonia Gualtieri, ho inaugurato "La Cura", il nuovo centro di sostegno psicologico per minori vittime di violenza, maltrattamento e abusi sessuali nato dalla collaborazione tra l'Unione dei Comuni Val d'Enza, l'azienda Ausl di Reggio e l'associazione Casina dei Bimbi. Nel mio intervento ho sottolineato che a Bibbiano c'è una squadra che si prende cura di un dramma della vita infantile che viene lasciato troppo spesso in ombra: le violenze, gli abusi e le violazioni che lasciano traumi indelebili. Lì c'è chi li accompagna nel cammino per trovare parole e crea le condizioni per aiutarli a crescere. Questo insegna a tutta una comunità che il problema c'è e che non possiamo voltarci dall'altra parte per non essere complici.

 
A "Casa Cervi" di Albinea: “Vivere l’anzianità: sfide e nuove qualità di vita”
 
Il 14 ottobre nella sala civica di Albinea ho condiviso alcune riflessioni sul lavoro di cura con gli anziani nell'incontro sul tema “Vivere l’anzianità: sfide e nuove qualità di vita”. Assieme a me la Dottoressa Annamaria Marzi, responsabile dell’Hospice Casa Madonna dell’Uliveto di Montericco. Conduceva l'incontro Tiziana Tondelli. La serata è stata organizzata in occasione del secondo compleanno della residenza assistita per la terza età “Luigi Cervi” di Albinea Casa Insieme. Diversi interventi dei presenti hanno arricchito la serata di intense esperienze e nuove prospettive.
 
La mia intervista a Prima Pagina Reggio: "Il cyberbullismo? Ora possiamo sconfiggerlo"
 
Il 26 settembre sono stata intervistata da Marco Barbieri di "Prima Pagina Reggio" sulla legge su bullismo e cyberbullismo: nel colloquio con il giornalista ho illustrato le linee di azione del provvedimento, che hanno colmato un vuoto normativo agendo non solo sul fronte della repressione ma anche su quello - ancora più importante - dell'educazione e della prevenzione.

Leggi la versione integrale dell'intervista
 
Al teatro Piccolo Orologio di Reggio è partita la campagna del "Sì" al referendum
 
Il 10 ottobre al teatro Piccolo Orologio di Reggio per l’evento di lancio della campagna reggiana per il “Sì” al referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre: alla serata, organizzata dal circolo Pd Reggio 3 e dal comitato “Sì alla terza”, in collaborazione con i comitati cittadini per il “Sì”, hanno partecipato il sindaco di Reggio Luca Vecchi, il segretario provinciale del Pd di Reggio Andrea Costa e l'onorevole Pierluigi Castagnetti.
 
A Cadelbosco di Sopra per sostenere le ragioni del "Sì" al referendum costituzionale
 
Il 21 ottobre sono stata invitata a Cadelbosco di Sopra per partecipare al dibattito pubblico organizzato dall'Anpi di Cadelbosco sulle ragioni del "Sì" e del "No" al referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. Durante la serata, davanti a una sala gremita di persone, ho sostenuto le ragioni del "Sì" approfondendo i contenuti della riforma approvata dal Parlamento, confrontandomi con il professor Lorenzo Capitani del Comitato per il No. La serata è stata moderata da Alessandro Fontanesi dell'Anpi cadelboschese. Era presente anche il presidente dell'Anpi provinciale Ermete Fiaccadori.
 
In piazza a Reggio per dire "Sì" al referendum costituzionale del 4 dicembre
 
Ogni settimana i volontari del Partito Democratico (tra cui consiglieri comunali, consiglieri regionali e parlamentari) e dei comitati BastaUnSì scenderanno in piazza per illustrare ai cittadini i contenuti della riforma della seconda parte della Costituzione. Il 15 ottobre, in occasione del primo weekend di mobilitazione, sono stata in piazza del Monte per confrontarmi nel merito delle novità che saranno introdotte in caso di vittoria del "Sì": superamento del bicameralismo paritario, riduzione del numero dei parlamentari, snellimento e velocizzazione legislativa, revisione del Titolo V.
 
Sulla Gazzetta il mio commento sul ragazzo down multato sul bus perché senza biglietto
 
Il 7 ottobre la Gazzetta di Reggio ha pubblicato il mio commento sulla vicenda del ragazzo down multato su un autobus di Reggio perché in possesso di un biglietto non valido. Il rispetto della dignità delle persone, a maggior ragione di quelle più fragili, è un valore imprescindibile. L’attenzione dimostrata dalle istituzioni locali, a iniziare dal sindaco Vecchi, che ha annunciato l’annullamento della multa, è positivo: le barriere fisiche e culturali vanno abbattute e spetta a tutti impegnarsi quotidianamente perché ciò accada.

Leggi la trascrizione integrale sul mio sito
 
Un saluto al convegno "Peers - Aiuto tra pari" al centro Malaguzzi di Reggio
 
Il 26 settembre al Centro internazionale Loris Malaguzzi di Reggio ho portato un breve saluto al convegno “Peers. Aiuto tra pari – Esperienza personale, cambiamento di prospettiva e innovazione dei servizi. L’esperienza dei facilitatori sociali”. L'appuntamento, inserito nel calendario di eventi della XI edizione della Settimana della salute mentale organizzata dall’Ausl di Reggio, ha messo in evidenza l'importanza di questa figura dei facilitatori sociali per l'inserimento lavorativo e sociale delle persone con problemi psichiatrici.
 
All'inaugurazione dell'anno accademico 2016-17 dell'Università di Modena e Reggio
 
Il 30 settembre nell’aula magna "Pietro Manodori" di Palazzo Dossetti a Reggio ho assistito alla cerimonia inaugurale dell’841° anno accademico dell'Università degli studi di Modena e Reggio e ho ascoltato la relazione del rettore prof. Angelo O. Andrisano, che ha sottolineato le numerose e importanti attività svolte ogni anno dall'ateneo emiliano per la crescita culturale e personale di tanti ragazzi e ragazze e, con loro, dell'intera città di Reggio.
 
Continua la collaborazione con la sezione dei blog dell'Huffington Post Italia
 
Il quotidiano online del gruppo L’Espresso Huffington Post mi ha messo a disposizione uno spazio settimanale per interventi di approfondimento sui temi sociali e politici. Tutti gli articoli in archivio sono consultabili in qualsiasi momento da questa pagina.
 
Proseguono le mie riflessioni sul sito dell'agenzia di stampa Dire
 
L'agenzia di stampa Dire mi ha riservato uno spazio sul proprio sito nel quale poter pubblicare articoli, riflessioni e considerazioni sui temi del welfare, del lavoro, dell'educazione, delle criticità sociali ed educative.

Questi i nuovi articoli pubblicati:
Lavoro sociale e sanitario, come prevenire il burnout
Condividere un progetto per trovare la giusta distanza nel lavoro di cura
Prendersi cura di sé per prendersi cura degli altri
Vivere oggi il territorio. Tra enpowerment e partecipazione per rispondere alle nuove sfide
Il mio intervento alla Camera per la Giornata internazionale delle bambine
L'11 ottobre sono intervenuta in aula alla Camera, in occasione della Giornata internazionale delle bambine e delle ragazze. I dati forniti dall’Unicef sono drammatici: nel mondo ci sono oggi oltre 700 milioni di donne che si sono sposate in età minorile. Ogni anno 15 milioni di matrimoni vedono come sposa una minorenne: in un caso su tre si tratta di una bambina con meno di 15 anni. Il fenomeno dei matrimoni precoci cancella il diritto all’infanzia perché agisce negativamente sullo sviluppo di una bambina che sogna e spera di diventare una donna adulta equilibrata, sana, istruita e soprattutto senza aver vissuto sulla propria pelle l’incubo di abusi fisici e psicologici.

[Video] Guarda il mio intervento integrale
Sono intervenuta in Commissione Giustizia su adozioni e affido
Il 12 ottobre sono intervenuta in Commissione Giustizia della Camera durante l’audizione di Silvia Della Monica, vicepresidente della Commissione per le adozioni internazionali, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sullo stato di attuazione delle disposizioni legislative in materia di adozioni e affido.

[Video] Guarda il mio intervento integrale
Al Senato iniziato l'esame della mia proposta di legge su educatori e pedagogisti
L'11 ottobre nella VII commissione del Senato ha avuto inizio l'esame - con la relazione della senatrice Puglisi - della mia proposta di legge S 2443 “Disciplina delle professioni di educatore professionale socio-pedagogico, educatore professionale socio-sanitario e pedagogista”. È un passo importante; tuttavia è solo il primo step. La mia proposta di legge è stata abbinata alla proposta presentata della senatrice Serra del Movimento 5 Stelle.
A Bologna per il convegno "Realtà e senso" in ricordo di Piero Bertolini
Il 14 ottobre a Bologna ho partecipato al convegno internazionale “Realtà e senso - Intenzionalità, cultura e conoscenza in educazione”, dedicato al mio maestro Piero Bertolini a 10 anni dalla sua scomparsa, parlando di "Spazio e tempo in educazione". Ho avuto la fortuna di condividere con Bertolini e con il gruppo Encyclopaideia dell’Università di Bologna i miei studi di orientamento fenomenologico che hanno caratterizzato l’orizzonte delle mie ricerche e delle pratiche formative, così come delle mie attuali scelte politiche.
Al Festival del Diritto di Piacenza per "Pari opportunità nella carriera e nella retribuzione"
Il 23 settembre, in occasione del Festival del Diritto di Piacenza, sono stata invitata a intervenire all’incontro “Pari opportunità nella carriera e nella retribuzione: il presupposto della dignità al femminile”, coordinato dalla presidente del Soroptimist International Club di Piacenza Alessandra Volpe. Nel mio intervento ho parlato della dignità femminile (il tema di quest'anno del festival era appunto "La dignità") e degli ostacoli negli stereotipi di genere, nel lavoro e nei percorsi di carriera femminili. Il sessismo è presente dovunque: nella grammatica, nella politica, nella società. Assieme a me si sono confrontate Luisa Rosti (Università di Pavia) e Antonella Salvatori (Cariparma Crédit Agricole).
Alla Festa dell'Unità di Imola per “Professioni educative. Educatori non ci si improvvisa"
L'8 ottobre allo spazio dibattiti della Festa dell’Unità “Orti Belpoggio” di Imola ho partecipato all’incontro “Professioni educative. Educatori non ci si improvvisa: cominciamo dal titolo” (moderato dalla segretaria del circolo Pd di Pedagna Stefania Costa) con gli amministratori locali, il responsabile di Legacoop Sociali Emilia-Romagna Alberto Alberani, la consigliera regionale Francesca Marchetti e la senatrice Francesca Puglisi, responsabile nazionale scuola del Pd. È stato un intenso dibattito con tanti e interessanti interventi di qualità sulle figure e sul ruolo dell'educatore e del pedagogista come portatori di civiltà e diritti in relazione alla prospettiva educativa e culturale della fascia 0-6 anni.
A Parma incontro con Legacoop, Confcooperative e sindacati sulla mia legge S 2443
Il 21 ottobre all’Hotel Villa Ducale di Parma ho incontrato - con la deputata Patrizia Maestri - Confcooperative Parma, Legacoop Emilia Ovest e i sindacati - per confrontarmi sui contenuti della mia proposta di legge S 2443.
Sull’Unità il mio articolo “Dove nascono i cuori violenti”
L'11 ottobre il quotidiano l’Unità ha pubblicato un mio articolo dal titolo “Dove nascono i cuori violenti” sulla violenza minorile, a partire da due episodi di cronaca di Siracusa (giovani che per tre giorni consecutivi hanno minacciato e picchiato un anziano e gli hanno dato fuoco) e di Napoli (dove un ragazzino di soli 14 anni ha accoltellato un suo coetaneo a scuola). L'analfabetismo dei sentimenti è la sfida educativa prioritaria per ricostruire queste adolescenze allo sbando.

Leggi la trascrizione integrale sul mio sito
Su Radio Cusano: "Formazione per i genitori per diminuire la mortalità infantile"
Il 18 ottobre sono stata intervistata in diretta durante la trasmissione "#GenitoriSiDiventa" su Radio Cusano Campus per parlare della necessità di investire sulla formazione dei genitori per diminuire i tassi di mortalità infantile. Questo processo di formazione dovrebbe iniziare già prima della nascita di un figlio, preparando i genitori - e in particolar modo le madri - al parto sia dal punto di vista fisiologico che da quello delle cure e delle attenzioni igienico-sanitarie e affettive che dovranno poi offrire ai loro figli. Proprio la mancanza di mezzi e di istruzione, infatti, è una delle prime cause di morte, anche nei casi di malattie conosciute, prevedibili e curabili, nei bambini al di sotto dei 5 anni.

[Audio] Ascolta il mio intervento integrale
A Bologna il convegno "I bambini dell'Emilia-Romagna"
Il 30 settembre sono stata a Bologna per assistere ai lavori del convegno "I bambini dell'Emilia-Romagna", organizzato dalla Regione: un appuntamento importante perché capace di concentrare in un pomeriggio l'ascolto delle esperienze dei diversi servizi per i minori nelle tante realtà d'eccellenza emiliano-romagnole. Ha condotto l'incontro la vicepresidente della Regione Elisabetta Gualmini, che ha posto mano a una legge fondamentale che ripensa e rinnova i servizi all'infanzia.

Online il mio sito web www.vannaiori.it



 
Cari amici, potete anche seguire sul mio sito web la mia attività in Parlamento, nel territorio reggiano e in altre realtà italiane. Troverete le mie idee, il calendario della mie attività politiche, i miei contributi parlamentari, i comunicati stampa e gli interventi video. Potete seguire inoltre il profilo Facebook (per gli scambi quotidiani con gli amici e i follower) e l'account Twitter.
News dalla Camera dei Deputati
Per seguirmi sui social network o per contattarmi via e-mail
www.vannaiori.it
Facebook
Twitter @Vannaio
iori_v@camera.it
Si prega di non rispondere direttamente a questo messaggio perché è stato inviato da un indirizzo non programmato per la ricezione. Scrivere a iori_v@camera.it
Vanna Iori - Deputata del Partito Democratico

II Commissione Giustizia della Camera (segretario)

Commissione bicamerale Infanzia e adolescenza

Referente nazionale del Pd per infanzia e adolescenza
NEWSLETTER PRECEDENTI


Email Marketing Powered by Mailchimp