Copy
 
 
Clinical Pharmacy Journal
NEWSLETTER N. 151 - 3 NOVEMBRE 2021
 
 
In questo numero
 
  • Editoriale
  • Il farmacista di medicina generale
  • Farmacisti prescrittori nelle case di cura 
  • Antibiotici e mal di denti
  • Clascoterone nel trattamento dell’acne
  • Operatori sanitari e ADR
 
 
Editoriale
 

In questi anni la Sifac ha creato un gruppo numeroso e preparato di farmacisti ricercatori che ha messo a punto diverse linee guida e pubblicato numerosi studi.
È attualmente in corso di svolgimento una “survey territoriale”, promossa con Fenagifar e con l’Università degli Studi di Milano, sui servizi di telemedicina in ambito cardiovascolare nella farmacia di comunità che punta a valutare il cambiamento a seguito della pandemia.
L’iniziativa è focalizzata sui giovani farmacisti, particolarmente sensibili all’innovazione, che con le loro opinioni potranno rappresentare lo stato dell’arte della telemedicina sul territorio con pregi e limiti.
Aiuterà a definire obiettivi realistici per il futuro sviluppo di queste tecnologie anche attraverso la standardizzazione del servizio reso dalle farmacie in tutto il Paese.
Sono gli obiettivi ambiziosi di un’iniziativa aperta a tutti i farmacisti di comunità che potranno richiedere il link di accesso alla mail indagini@sifac.it.

 
 

Valerio Cimino
Direttore responsabile

 
 
 
 
Il farmacista di medicina generale
 

La figura del farmacista di medicina generale svolge un ruolo importante nell’assistenza sanitaria dei pazienti cronici in Australia: lo dimostra una revisione sistematica di 25 studi che analizzano come gli interventi educazionali, di riconciliazione terapeutica, di controllo dell’aderenza terapeutica siano stati determinanti per il miglioramento delle condizioni di salute di pazienti cronici (come gli asmatici) e nella disassuefazione da fumo, oltre che nel controllo di effetti a lungo termine di patologie come l’HIV.
Tuttavia rimangono alcune problematiche legate alla remunerazione dei farmacisti e alla collaborazione tra medico e farmacista clinico.

Federica Cau

 
https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0258674
 
 
FARMACIA E COUNSELING
Farmacisti prescrittori nelle case di cura
 

Nel Regno Unito è stato elaborato un processo di formazione e accreditamento che consente l’attività di prescrizione all’interno delle case di cura. Il programma prevede una formazione specifica dei farmacisti in diverse aree di competenza, una serie di test per verificare le abilità conseguite e una stretta collaborazione con i medici di medicina generale.
Secondo la ricerca i farmacisti che hanno partecipato alla formazione si sono dimostrati idonei per svolgere l’attività di prescrittori all’interno delle case di cura.

Giuseppe Fimiani

 
https://academic.oup.com/ijpp/article
/29/4/376/6279597
 
 
VARIE
Antibiotici e mal di denti
 

Un interessante studio ha impiegato i social media per esplorare l'esperienza pubblica degli utenti nell'impiego di antibiotici contro il mal di denti che, sebbene inappropriato, risulta frequente. È stata allestita una ricerca sistematica tra i post su Facebook e Twitter più inerenti e ne sono stati selezionati 144 secondo criteri definiti.
Tra i motivi più frequenti dell’uso improprio, spiccano le difficoltà ad accedere alle cure dentali professionali, incluse la percezione di costo elevato e l'odontofobia (paura del dentista), oltre alle false credenze, diffuse per contrastare un dolore spesso molto invalidante.

Lara Tomasoni

 
https://doi.org/10.1093/ijpp/riaa024
 
 
PATOLOGIE E CURE
Clascoterone nel trattamento dell’acne
 

farmaci antiandrogeni sistemici sono associati ad effetti avversi e dovrebbero essere evitati in gravidanza e nei pazienti di sesso maschile.
Il clascoterone è un nuovo farmaco antiandrogeno topico senza effetti avversi sistemici che offre ai prescrittori un'opzione per pazienti di sesso maschile e femminile di età pari o superiore a 12 anni, che non sono candidati ai farmaci sistemici a causa di controindicazioni o effetti avversi o che hanno fallito altre terapie topiche.
Gli studi di fase 2 e 3 hanno dimostrato una riduzione statisticamente significativa delle lesioni infiammatorie e non infiammatorie e dell'eritema lieve. Studi a lungo termine hanno confermato il profilo di sicurezza favorevole del farmaco in soggetti fino a 9 mesi di utilizzo.

Paolo Levantino

 
https://journals.sagepub.com/doi/full/
10.1177/1060028021992053
 
 
ADR E INTERAZIONI
Operatori sanitari e ADR
 

Uno studio valuta la conoscenza, l’atteggiamento e le capacità pratiche degli operatori sanitari maltesi nel segnalare le reazioni avverse ai farmaci. Gli operatori sanitari giocano un ruolo chiave nel riportare le reazioni avverse ai farmaci. Dallo studio emerge che medici, farmacisti, infermieri, rispettano i protocolli per la segnalazione di reazioni avverse ai farmaci, tuttavia è necessario incrementare ulteriormente quest’attività, in modo da migliorare i servizi di farmacovigilanza.

Giuseppe Fimiani

 
https://academic.oup.com/ijpp/article-abstract/
29/4/308/6325209?redirectedFrom=fulltext
 
www.sifac.it
 
 
Inoltra ad un amico
 
Seguici su Facebook
 
Registrato presso il Tribunale di Cagliari al n. 7 del 26.06.2015
 
Direttore responsabile:
Valerio Cimino
Hanno collaborato a questo numero: 
Federica Cau, Giuseppe Fimiani, Corrado Giua Marassi,
Paolo Levantino e Lara Tomasoni.