Copy
 
 
Clinical Pharmacy Journal
NEWSLETTER N. 147 - 8 SETTEMBRE 2021
 
 
In questo numero
 
  • Editoriale
  • Impatto economico dei farmacisti prescrittori
  • Terapia antineoplastica e aderenza terapeutica
  • Zafferano in anziani ipertesi
  • Gestione del prediabete
  • Abilità non tecniche dei farmacisti
 
 
Editoriale
 

L’estate che sta per terminare ha visto un prepotente ritorno del contagio a causa della variante delta cui ha fatto seguito l’aumento dei ricoveri ordinari e, in misura minore, di quelli in terapia intensiva. I ricoveri in rianimazione sono ormai rarissimi e la vaccinazione ha dimostrato, nei fatti, l’elevata capacità protettiva.
Purtroppo rimane una percentuale significativa di italiani che continua a rifiutare la vaccinazione con motivazioni prive di qualunque base scientifica.
Non si tratta di sprovveduti o di ignoranti ma, spesso, di persone con elevata scolarità. Quali allora le cause di scelte palesemente irrazionali?
Un ruolo preponderante lo hanno avuto le informazioni contraddittorie della comunità scientifica, i continui cambi di rotta nelle scelte politiche, l’incapacità di gestire una comunicazione efficace.
Sono prevalsi i personalismi e la vanità di tanti “esperti” chiamati ad esibirsi davanti le telecamere. Affermare che la scienza non aveva o non ha ancora delle risposte per tutto, purtroppo, non fa audience e molti non hanno avuto il coraggio di dirlo.
Questa contraddittorietà di opinioni che continuiamo a sentire non aiuta gli indecisi a fare l’unica scelta oggi possibile contro il Covid: la vaccinazione.

 
 

Valerio Cimino
Direttore responsabile

 
 
 
 
Impatto economico dei farmacisti prescrittori
 

Uno studio valuta l’impatto economico dell’attività di prescrizione dei farmaci per patologie minori da parte dei farmacisti in Ontario. I farmacisti sono stati autorizzati a prescrivere per disturbi minori del tratto respiratorio, dermatite da contatto e congiuntivite. È stato elaborato un modello per la valutare le spese sostenute dal governo canadese per remunerare l’attività dei farmacisti prescrittori e analizzati due modelli di retribuzione (per l’attività di consultazione e per l’attività di prescrizione). Lo studio dimostra che i servizi di consultazione e prescrizione garantiti dai farmacisti di comunità per la gestione di patologie minori, determina un notevole risparmio per la sanità pubblica.

Giuseppe Fimiani

 
https://academic.oup.com/ijpp/article-abstract/
29/3/228/6181698?redirectedFrom=fulltext
 
 
FARMACIA E COUNSELING
Terapia antineoplastica e aderenza terapeutica
 

Uno studio recente ha individuato i fattori sociodemografici ed epidemiologici che influenzano l’aderenza terapeutica nei pazienti in trattamento con antineoplastici orali.
I non aderenti sono stati identificati con il test di Morisky - Green. Dallo studio emerge che i fattori principali di non aderenza sono la mancanza di reddito proprio, un’assistenza non adeguata e le condizioni di disagio personale.

Giuseppe Fimiani

 
https://journals.sagepub.com/doi/
full/10.1177/10781552211017202
 
 
PATOLOGIE E CURE
Zafferano in anziani ipertesi
 

Uno studio clinico randomizzato su uomini tra 60 e 70 anni ipertesi, assegnati a un gruppo di controllo (CO) e 3 gruppi sperimentali: allenamento di resistenza (RT); zafferano (S); allenamento di resistenza + zafferano (RTS) per 12 settimane. Alle settimane 0, 6, 12 e 18 sono stati misurati pressione arteriosa, biomarcatori chimici e
indicatori antropometrici. I risultati mostrano che l'allenamento di resistenza e il consumo di zafferano possono migliorare, in maniera sinergica, la pressione arteriosa negli anziani con ipertensione influenzando i fattori coinvolti nell'alterazione della resistenza endoteliale vascolare.

Paolo Levantino

 
https://bpspubs.onlinelibrary.wiley.com/
doi/10.1111/bcp.14746
 
 
FARMACIA E COUNSELING
Gestione del prediabete
 

Uno studio osservazionale trasversale, utilizzando un questionario strutturato, ha descritto la pratica clinica di routine e le opinioni di medici e farmacisti sulla gestione del prediabete.
Solo il 51,5% dei medici e il 23,2% dei farmacisti aderiscono alle linee guida di pratica clinica (CPG). Nel 75% dei casi si svolge solo un esame “opportunistico”, misurando i livelli di glucosio nei soggetti a maggior rischio, mentre meno del 20% realizza uno screening sistemico.
Nonostante i cambiamenti nello stile di vita siano ritenuti essenziali da quasi tutti i partecipanti, nella pratica clinica solo il 58,3% dei centri sanitari e il 28,0% delle farmacie realizzano campagne di sensibilizzazione e informazione.
Dallo studio risulta così fondamentale che le linee di azione seguite sia dai medici che dai farmacisti si allineino tra loro e con il CPG.

Paolo Levantino

 
https://www.sciencedirect.com/science/
article/abs/pii/S2530016421001038?via
%3Dihub
 
 
FARMACIA E COUNSELING
Abilità non tecniche dei farmacisti
 

Uno studio valuta le abilità non tecniche dei farmacisti di comunità, cioè quelle abilità cognitive e sociali che includono leadership, lavoro di squadra, capacità comunicative, gestione attività, attitudine al problem solving. Secondo la ricerca il perfezionamento delle abilità non tecniche dei farmacisti di comunità può migliorare le attività della pratica farmaceutica. specie se integrate con le competenze tecniche. Emerge quindi la necessità di sviluppare corsi specifici per ampliare queste conoscenze

Giuseppe Fimiani

 
https://academic.oup.com/ijpp/article/29/
3/203/6125373

 
 
www.sifac.it
 
 
Inoltra ad un amico
 
Seguici su Facebook
 
Registrato presso il Tribunale di Cagliari al n. 7 del 26.06.2015
 
Direttore responsabile:
Valerio Cimino
Hanno collaborato a questo numero: 
Giuseppe Fimiani, Corrado Giua Marassi e Paolo Levantino.