Copy
Newsletter Dicembre 2018
  • Gli auguri del presidente e di mons. Vincenzo Zani
  • SFERA nelle piattaforme di crowdfunding
  • A Fermo per rinsaldare rapporti di amicizia vera
  • La rivista "Madre" per SFERA
  • Regala confetture, aiuta Maison de Paix
  • I due giorni a Roma per San Paolo VI
  • L'Assemblea dei Soci e il convegno sulla cooperazione
  • Libri per bene
Nell'imminenza delle festività scambiarsi auguri può diventare rituale, quasi ripetitivo. Non lo è per noi che condividiamo il sogno e la speranza di un mondo migliore, cercando di farlo concreto nel progetto che ci vede impegnati per Maison de Paix. Lo ribadisce con intensità mons. Vincenzo Zani, iniziatore di questa straordinaria avventura, nel pensiero che apre la Newsletter, sottolineando ciò che ci motiva e ci anima. Sinceri auguri.
 
Ennio Franceschetti - presidente SFERA Onlus

BUON NATALE!

Cari amici, vorrei raggiungere ognuno di voi, incontrarvi personalmente e porgervi il mio più cordiale augurio di buon Natale. Lo faccio con queste poche righe, prima di tutto per esprimervi il mio vivo ringraziamento per il sostegno generoso all’opera che si sta avviando a Kikwit e che negli anni prossimi vedrà ulteriori sviluppi.
Fare il Natale pensando ai bambini che hanno da poco iniziato la scuola materna a “Maison de paix” è motivo di gioia e di speranza. Il 10 dicembre si è celebrato il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e il 25° anniversario della Dichiarazione e del Programma d’azione di Vienna. SFERA sta operando per dare attuazione concreta alle Dichiarazioni ufficiali che molto spesso rimangono lettera morta o, peggio ancora, vengono negate nei fatti. In Africa lo stiamo constatando ed è per questo che ci siamo attivati.
Con il Natale celebriamo il mistero sempre attuale della venuta di Gesù tra noi; il Verbo si è fatto uomo, il Figlio eterno fattosi bambino balbettò in aramaico: “Abbà”, Padre; egli ci ha insegnato che abbiamo un unico Padre e che noi siamo tutti fratelli.
Questo evento ci aiuta a vedere in ogni prossimo – a qualunque cultura e religione appartenga, sia amico, nemico o straniero – un fratello da amare e con il quale costruire un’unica grande famiglia, intorno allo stesso Padre.
Auguro, dunque, che il Natale susciti in ognuno di noi i sentimenti più profondi di figliolanza nei confronti di Dio che è Padre e Amore, e di fraternità nei confronti di Gesù, fatto uomo nella fredda grotta di Betlemme, perché possiamo vedere in ogni uomo un riflesso di Lui.
 
+ A. Vincenzo Zani

Per contribuire alla vita di Maison de Paix

CARTA DI CREDITO o PAYPAL dal sito www.sferaonlus.org

BONIFICO o ASSEGNO a: S.F.E.R.A. Gennaro Franceschetti Onlus
  Banca Fineco         Iban IT77 V030 1503 2000 000 0341 2274
  La Cassa Rurale     Iban IT42 C080 7835 5400 000 3301 3361

5XMILLE scrivendo nel 730/MU il codice fiscale di SFERA 98160060178 

DONARE RENDE FELICI (E MIGLIORI)

SFERA ha inserito nella piattaforma givingtuesday.it il progetto AGRICOLTURA E NUTRIZIONE per comprare attrezzi, sementi e animali necessari alla scuola di agricoltura da avviare a Maison de Paix . Per contribuire al progetto basta andare sul sito www.givingtuesday.it scrivere SFERA nel campo di ricerca e fare una donazione attraverso carta di credito o PayPal.
Si può donare direttamente anche dal nostro sito www.sferaonlus.org dove è anche inserito un altro piccolo progetto che abbiamo chiamato GIROTONDO DELLA SOLIDARIETÀ per dare la possibilità alle famiglie più bisognose di mandare i loro bambini alla scuola dell’infanzia.
Quest’anno #GivingTuesday sarà attivo fino al 28 febbraio 2019.
 

SFERA E' ANCHE NELLA PIATTAFORMA
DI CROWDFUNDING DI BANCA ETICA 

Siamo anche nella piattaforma di crowdfunding di Banca Etica www.produzionidalbasso.com In sostanza abbiamo replicato il progetto su agricoltura e nutrizione, con questo titolo: SEEDS FOR AFRICA - SEMI PER L'AFRICA. La pagina del progetto consente di condividere l'idea attraverso i principali social. Suggeriamo ai nostri amici questa possibilità di solidarietà concreta.

A FERMO, NELLA GRATITUDINE
PER IL VESCOVO FRANCESCHETTI

Lo scorso 5 dicembre il presidente di SFERA Ennio Franceschetti, accompagnato dal consigliere Costanza Ferremi e dal segretario Giorgio Zubani, è stato a Fermo, nella Marche, per rinsaldare i rapporti con una realtà ecclesiale e sociale in cui è ancora vivissimo il ricordo del Vescovo mons. Gennaro Franceschetti (Provaglio d’Iseo 14 giugno 1935 – Fermo 4 marzo 2005) a cui è intitolata l’Associazione. Nel corso di un cordiale incontro avvenuto in Arcivescovado è stato possibile aggiornare don Mario Lusek, che fu stretto collaboratore di mons. Gennaro, e l’economo diocesano Demetrio Catalini, degli sviluppi del progetto di SFERA nella Repubblica Democratica del Congo; entrambi ne riferiranno al Vescovo mons. Rocco Pennacchio impegnato quel giorno con la Conferenza episcopale marchigiana. Il presidente di SFERA ha avuto modo anche di presentare SFERA  al presidente del Rotary Club di Fermo Emanuele Intorbida che ha ascoltato con interesse i particolari del progetto e che ne riferirà al proprio Consiglio. Il presidente della Fondazione Carifermo, Amedeo Grilli, lontano dalla città per impegni istituzionali ha comunque voluto far giungere alla delegazione dell’Associazione la manifestazione del suo interesse e la sua vicinanza al progetto.

LA RIVISTA “MADRE” PER SFERA

Nel numero di novembre i lettori della rivista “Madre”, storica rivista per la famiglia che ha redazione a Brescia, hanno trovato un piccolo depliant di presentazione di presentazione di SFERA. Cliccando QUI è possibile scaricarne la versione in PDF. Sono disponibili copie stampate del depliant per chiunque volesse diffonderle: basta richiederle via mail a info@sferaonlus.org

PER I REGALI DI NATALE

CI SONO LE CONFETTURE CHE AIUTANO SFERA

C’è un modo molto dolce per sostenere e aiutare il progetto “Maison de Paix”. E’ la produzione di confetture dell’Agriturismo Pesei, sull'Altopiano di Caregno, ai piedi del Monte Guglielmo, che ci viene messa a disposizione ad un prezzo speciale. Le confetture (Frutti di Bosco, Fragole, Lamponi, More, Ribes Nero, More e Lavanda, Ribes Rosso con cioccolato, Rosa Canina Ribes Nero e Vaniglia, Pere e Limoni) sono in confezioni da 250 grammi; ci sono poi le salse (Cipolle all'aceto balsamico, Pere e cannella, Zucca e Zenzero) in confezioni da 120 grammi; infine la Cotognata (7 euro la confezione di 400 grammi) e le caramelle di Mele Cotogne (4 euro, 150 grammi). Il prezzo delle confetture va dai 5 ai 7,50 euro; quello delle salse è di 3,50 euro.
Per ordinare, pagare e ritirare si fa riferimento a Michela di Comunità e Scuola (info@comunitaescuola.it - 351 9178363in via Bollani, 10 a Brescia.

I DUE GIORNI A ROMA PER SAN PAOLO VI

Sono diversi i momenti che vale la pena ricordare delle due giornate vissute a Roma con il gruppo di amici, volontari e sostenitori di SFERA in occasione della canonizzazione di Papa Paolo VI. In particolare l’incontro avvenuto nella mattinata di sabato 13 ottobre, nella Casa generalizia delle Suore Francescane Angeline, dedicato sia alla figura di Giovanni Battista Montini (presentata da Domenico Simeone, componente il Comitato scientifico di SFERA) che ad una approfondimento della conoscenza reciproca tra SFERA (di cui ha parlato mons. Vincenzo Zani), la Congregazione (con il saluto della Madre generale, Madre Rossana González Weise, e una comunicazione tra storia e attualità delle Francescane Angeline proposta da Suor Mary Melone) e il Movimento dei Focolari (con l’intervento dei responsabili per l’Africa, Juanita e Joseph). L’aggiornamento da Kikwit è arrivato con una telefonata di Suor Rachele Basilico che ha parlato dell’avvio della scuola dell’infanzia, dei rapporti che le Suore stanno iniziando a costruire con le famiglie che vivono attorno a Maison de Paix, e di un inizio di coltivazione del terreno agricolo attiguo alle costruzioni da parte delle giovani che vivono nella Fraternità delle Suore.

Emozione e gratitudine hanno caratterizzato la partecipazione, domenica mattina in Piazza San Pietro, alla solenne celebrazione presieduta da Papa Francesco.

L’ASSEMBLEA DEI SOCI
E IL CONVEGNO SULLA  COOPERAZIONE

Sabato 24 novembre si è riunita a Casa San Filippo, a Brescia, l’assemblea dei Soci di SFERA. E’ stato approvato il bilancio preventivo 2019 improntato a criteri di prudenza e di buona amministrazione. I Soci hanno anche approvato una modifica statutaria che porta il numero massimo dei componenti il Consiglio direttivo da 7 a 11 e subito dopo, su proposta del presidente, hanno eletto nuovo consigliere mons. Vincenzo Zani (che non ha potuto essere presente per una missione all'estero della Congregazione della Santa Sede di cui è segretario).
Il presidente Ennio Franceschetti ha riservato un grazie particolare ai volontari che oltre alle diverse missioni compiute a Kikwit per attivare l’impiantistica di Maison de Paix continuano ad accompagnarne lo sviluppo intervenendo con consigli competenti e supporto a distanza alla risoluzione dei problemi che man mano emergono nella struttura.

Terminata l’Assemblea si è tenuto un convegno sulla cooperazione internazionale oggi, introdotto da Gianni Nicolì, con contributi di mons. Vincenzo Zani (il testo integrale, letto all'Assemblea da Nicola Tomasoni, è disponibile nel sito www.sferaonlus.org) di Giulio Maternini del Comitato permanente della Fondazione Tovini e di Giuseppe Bertoni, a lungo professore alla Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Piacenza, che ha presentato il progetto “Produzione di cibo appropriato: sufficiente, sicuro, sostenibile” con una possibile concretizzazione nell’area agricola di Maison de Paix di cui si sono gettate le basi con la firma di una convenzione da parte dello stesso Bertoni e del presidente dell’Associazione.

LIBRI PER BENE

Agli amici imprenditori
Promuovere la vostra impresa attraverso la cultura e l’editoria di qualità, e dare al contempo un concreto aiuto a SFERA. Un’operazione possibile acquistando il libro fotografico strenna Franciacorta, l’incanto delle torbierecon testi in italiano, inglese e cinese.
Per ogni copia venduta l'editore/autore del volume verserà 10 euro a SFERA. Rispetto al prezzo di copertina (38 euro) il volume è proposto per questa operazione solidale a 25 euro per acquisti sino a 50 copie; a 20 euro per acquisti in numero superiore (+ IVA 4%). Per gli ordini: Baffelli & Partners
info@baffelli.com – 333 340 0296 – 335 712 7249 – 030 222576
 
ULTERIORI DETTAGLI CLICCANDO QUI
Vi saremo grati se vorrete segnalarci colleghi di imprese che intrattengono rapporti commerciali con realtà cinesi scrivendo a info@sferaonlus.org
Grazie agli ex alunni del Collegio Arici
“Isonzo infame” scrisse un giovane militare bresciano morto sul Monte Nero nell'estate del 1916. Parole che condensano la tragedia dei soldati che combatterono la prima guerra mondiale. Quel grido, quell’atto d’accusa è il titolo di un libro di Tullio Cavalli che vide la luce nel 1983, dopo la scomparsa dell’autore. Oggi il volume è stato ristampato in copia anastatica per iniziativa degli ex alunni del Collegio Arici dove Cavalli insegnò per trent’anni lettere classiche. L’iniziativa aggiunge al prezioso carattere documentario finalità benefiche: disponibile nella sede dell’istituto di via Trieste 17 (telefono 030 42432), viene proposto ad offerta libera: quanto raccolto sarà destinato al Fondo Red che sostiene l’accoglienza dei disabili nelle scuole paritarie cattoliche e all’associazione SFERA.
 
Associazione S.F.E.R.A. 
Gennaro Franceschetti onlus
Via Bollani 20 25123 Brescia - Tel. 030 46781 – Fax 030 46781 C.F. 98160060178

Copyright © 2018 Associazione "S.F.E.R.A. Gennaro Franceschetti" Onlus, All rights reserved.